Cecima

Rubano energia elettrica, 7 arresti

Sette persone, cinque uomini e due donne, tutti di origine Rom, sono state arrestate in una frazione del comune di Mezzana Bigli (Pavia) con l'accusa di aver rubato energia elettrica. Le indagini erano state avviate dai militari dopo il ritrovamento di mezzi da cantiere e agricoli che erano stati precedentemente rubati. Durante i controlli i carabinieri, insospettiti dal ritrovamento di alcune cassette di derivazione elettrica "anomale", fissate su tavole di legno temporanee del tipo di quelle usate nei cantieri, nonché dalla presenza di cavi elettrici di fortuna e prolunghe artigianali, hanno avvisato il personale specializzato dell' Enel. I tecnici dell'Enel hanno confermato i sospetti dei militari: gli impianti elettrici delle abitazioni erano illegalmente "allacciati" alla rete di fornitura elettrica. Per i sette rom, di età compresa tra i 26 e i 55 anni, è scattato, a quel punto, l'arresto.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie